COVID CI SONO NUOVI SINTOMI

Vertigini, importanti sintomi gastrointestinali e doppie, triple infezioni, anche in soggetti vaccinati. E’ questo il ventaglio dei sintomi che i medici di famiglia stanno riscontrando nelle ultime settimane. Ad affermarlo è Silvestro Scotti, segretario nazionale della Federazione nazionale dei medici di famiglia.

I nuovi sintomi

“Nelle ultime settimane stiamo riscontrando caratteristiche un po’ diverse da quelle delle ondate precedenti. La febbre è sempre presente ma negli ultimi casi osservati è più alta e dura almeno un paio di giorni” osserva Scotti “sembra che alcuni sintomi abbiano guadagnato intensità, come quelli gastrointestinali e il mal di testa”.

Alla luce della diffusione delle mutazioni Omicron che hanno provocato la risalita dei casi in Europa, il National Health Service britannico ha aggiunto altri sintomi all’elenco dei disturbi provocati dalla malattia. Oltre a febbre, tosse continua e perdita di olfatto e gusto, anche fiato corto, sentirsi stanchi o esausti e la sensazione di corpo dolorante, perdita di appetito, diarrea e sentirsi genericamente poco bene male. 

Secondo il segretario della Fimmg inoltre, negli ultimi mesi, si verifica “una sorta di ritardo diagnostico di 24- 48 ore: nelle prime ondate alla comparsa dei sintomi corrispondeva il tampone positivo, oggi la positività compare dopo 1-2 giorni dai sintomi”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: