DONNA MORTA NEL TORINESE FERMATO IL FIGLIO

Una donna di 64 anni è morta accoltellata nella sua villetta di San Benigno Canavese. A trovarla sono stati i carabinieri, intervenuti in seguito alla richiesta dei familiari. Sul luogo del delitto sono arrivati il procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando, e il comandante provinciale dei Carabinieri di Torino, Francesco Rizzo. La donna, che faceva la parrucchiera in casa, è stata colpita con un grosso coltello, trovato insanguinato. Sembra ci sia stato un litigio con l’aggressore. Rintracciato a Pont Canavese, e in stato di fermo, il figlio della donna. Era a casa di un conoscente. I militari dell’Arma lo hanno individuato grazie al segnale Gps della sua auto. “Penso di sapere perché siete qua”, si è limitato a dire consegnandosi ai carabinieri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: