ECONOMIA: TISCALI PASSA A LINKEM

Linkem, che fornisce connessioni Internet senza fili (in tecnologia Fwa), si prepara a prendere il controllo di Tiscali, società di telecomunicazioni fondata nel 1998 da Renato Soru in Sardegna.Un comunicato congiunto dei due soggetti spiega che l’operazione darà vita al quinto operatore nel mercato fisso italiano e primo negli accessi a banda larga con le tecnologie wireless (Fwa, appunto) e Ftth (fibra fino a casa). La quota di mercato sarà del 19,4 per cento. A Linkem – controllata dai fondi Jefferis e Cowen, insieme a BlackRock e Ramius – Tiscali porterà in dote il 2,2 per cento degli abbonamenti a banda larga o larghissima del Paese.A conquistare Tiscali, in particolare, è Linkem Retail (controllata da Linkem). Questo significa che le nozze industriali tengono fuori il patrimonio di infrastrutture di Linkem, che ha in dote anche le frequenze per le connessioni in tecnologia 5G. In ogni caso la nuova realtà industriale offrirà – oltre alla telefonia fissa e mobile – anche servizi in tecnologia 5G, cloud e Internet delle cose.Dopo il passaggio di mano, Tiscali dovrebbe lasciarsi dietro le spalle gli affanni degli ultimi anni (segnati, tra le altre cose, da una perdita netta superiore ai 12 milioni nel semestre che si somma alle difficoltà del 2020).

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: