Festival di Sanremo 2021, è a rischio? Cosa potrebbe accadere

Festival di Sanremo 2021. La manifestazione canora più importante d’Italia rischia di saltare. Si studiano soluzioni preventive

Durante la quarantena dei mesi di marzo/aprile, tramite una divertente diretta su Instagram, il conduttore Amadeus, insieme al collega e amico di sempre, Fiorello, aveva annunciato l’intenzione di tornare uniti per il Festival di Sanremo 2021. “La prossima edizione sarà quella della rinascita, la prima dopo il covid19” – questa era la speranza dei due mattatori televisivi.

Purtroppo, come è noto, arrivati al mese di novembre, stiamo fronteggiando la seconda ondata del contagio e ancora non è facile prevedere i tempi per debellare il virus. Sono moltissime le trasmissioni tv che hanno subito ritardi, cambi di guardia nella conduzione e modifiche di format e regolamenti. A quanto pare, anche il Festival non sarà lasciato immacolato.

La macchina organizzativa di un evento di tale portata deve necessariamente partire con mesi di anticipo. E’ difficile quindi iniziare a mettere in moto i motori adesso non sapendo cosa ci aspetterà per la fine di febbraio, periodo in cui tradizionalmente si svolge la manifestazione. Per questo motivo, sia il comune ligure che la RAI si sono messi in comunicazione per affrontare il problema.

La Liguria è al momento una regione arancione, nelle ultime ore i dati dei contagi potrebbero farla incappare in ulteriori ristrettezze e diventare terrirorio rosso. Non bisogna considerare solo il Festival in quanto tale, bisogna immaginare anche tutto ciò che ruota attorno ad esso, la mole di gente che si riversa a Sanremo e nei comuni limitrofi. Alberghi, ristoranti, negozi; l’evento canoro è un richiamo per molti e un’occasione economica per chi vi risiede.

Sono due al momento le opzioni che si stanno vagliando. La prima è quella di trasmettere la competizione dall’Ariston ma senza pubblico, sarà un teatro vuoto. A quanto pare Amadeus si sarebbe opposto con forza a questa soluzione.

La seconda potrebbe essere quella di spostare il Festival di Sanremo 2021 nel mese di aprile. Sarebbe la prima volta in assoluto ma consentirebbe maggior tempo di organizzazione e l’ipotesi di un normale svolgimento dell’evento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: