FUOCHI D’ARTIFICIO ESPLODENTI VIETATI FINO AL 1 GENNAIO

Niente fuochi d’artificio a effetto scoppiante dalle 18 del 30 dicembre fino alla mezzanotte del primo gennaio. Lo stabilisce il nuovo regolamento di polizia urbana, che ha confermato da quest’anno in avanti un divieto prima deciso di volta in volta con un’ordinanza.

I prodotti vietati sono tutti quelli ad alta rumorosità, come razzi a scoppio, mortaletti, petardi e giochi pirici esplodenti. I luoghi in cui è vietato l’utilizzo di materiale pirotecnico a effetto scoppiante sono quelli aperti al pubblico, le vie, le piazze, le aree pubbliche e, più in generale, i luoghi di aggregazione, quelli affollati, o ancora le aree che si trovano nelle vicinanze di luoghi di culto, monumenti, edifici o aree a valenza storico-architettonica, naturalistica o ambientale.

E’ invece consentito l’uso «dei giochi pirici non esplodenti che si limitano a produrre prevalentemente un effetto luminoso e giochi di luce, senza detonazione ad alta rumorosità, con raccomandazione di adottare tutte le cautele e gli accorgimenti necessari a prevenire i rischi per la propria e altrui incolumità, in particolare di soggetti deboli (anziani, bambini, ecc.) e animali che andranno tenuti sempre a debita distanza da chi fa uso di tali prodotti». La sanzione per chi non osserva i divieti è di 100 euro.

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: