PICCHIATA E UCCISA DAL COMPAGNO AL PARCO

Uccise a botte la compagna nel maggio del 2020 nel parco ‘Don Picchi’ alla Montagnola, ora la prima corte d’assise del tribunale di Roma lo ha condannato a 24 anni di carcere. L’uomo, un clochard romeno, era stato fermato nel giugno dello stesso anno dopo le indagini dei carabinieri del nucleo investigativo, coordinati dalla procura di Roma.

La vittima, Maria Drabikova, 40enne slovacca, senza fissa dimora, era stata trovata nel “parco della Solidarietà” da un passante, semicoperta e in stato di incoscienza, con evidenti segni di violenza sul volto, ed era morta il giorno dopo in ospedale a seguito delle lesioni subite. Per il romeno, condannato per omicidio aggravato dai maltrattamenti, la pm Vittoria Bonfanti aveva chiesto l’ergastolo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: