RAGAZZA SCOMPARSA ASCOLTATO IN CASERMA IL FIDANZATO

Viene sentito in queste ore, presso la caserma dei carabinieri di Jesi (Ancona), il fidanzato di Andreea Alice Rabciuc, campionessa romena di tiro a segno, 27 anni, scomparsa il 12 marzo dopo una furiosa lite con il giovane durante una serata trascorsa con amici nel territorio di Montecarotto. Poco fa è arrivata anche la pm Irene Bilotta della Procura di Ancona. Oltre al fidanzato sono state convocate in caserma altre due persone. Stamane è stata sequestrata l’auto del fidanzato e sono stati posti i sigilli all’area intorno ad un casolare e ad una roulotte nel territorio di Montecarotto, dove Andreea aveva trascorso la serata tra l’11 e il 12 marzo con il compagno e altri amici. La ragazza si era allontanata a piedi dopo il litigio e il cellulare era rimasto al fidanzato, che lo ha consegnato alla madre della 27enne dopo un giorno e mezzo. Sino a poco tempo fa si era ipotizzato per Andreea un allontanamento volontario, anche se gli appelli lanciati dalla madre (con cui abita a Jesi) e dallo stesso compagno via social sono caduti nel vuoto. Successivamente il suo caso era stato collegato al ritrovamento del cadavere mutilato in un borsone nel fiume Po a Occhiobello (Rovigo), ma poi era stato escluso che il corpo potesse essere il suo. (

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: