RIMINI PERSEGUITA E VIOLENTA L’EX COMPAGNA

Maltrattamenti, botte che le sono costate la frattura di una vertebra e violenze sessuali. Queste sono le accuse che hanno portato all’emissione del divieto di avvicinamento alla ex compagna, per un uomo di 44 anni di Rimini.
Come riporta la stampa locale, le indagini sono partite a gennaio, quando la donna è andata al pronto soccorso per la frattura di una vertebra provocata da una caduta dalle scale per una spinta dell’ex compagno mentre cercava di uscire di casa dopo l’ennesima aggressione. Era poi tornata al pronto soccorso a luglio, portando con sé il diario sul quale annotava tutte le violenze subite, che è stato consegnato alla polizia, denunciando il compagno. La convivenza fra i due era cominciata a novembre 2020 e le violenze partite dopo poche settimane: lui le vietava di lavorare per la famiglia, frequentare posti con troppi uomini, vestirsi in un certo modo e uscire con le amiche La polizia ha notificato così all’uomo l’ordine di custodia cautelare in carcere e il divieto di avvicinamento.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: