SACRESTANO DIVENTA MILIONARIO CON LE OFFERTE

Trent’anni come sacrestano e milioni di euro di offerte rubate. Accade a Parigi, più precisamente nella chiesa di Saint-Germain-des-Pre’s, la più antica del capoluogo. Come riferisce il Corriere della Sera che riporta una notizia del quotidiano Le Monde, il sacrestano Georges C. oltre ad avere avuto un alloggio gratuito e uno stipendio mensile di 4.000 euro insieme alla moglie perpetua, ha messo su un tesoretto parallelo rubando le offerte dei fedeli.

Per questo Georges C., che è giunto dalla Siria alla fine degli anni Ottanta e ha iniziato a lavorare come sacrestano perché amico del parroco francese, è stato condannato a 18 mesi di carcere con la condizionale. L’uomo dovrà inoltre restituire alla chiesa 75mila euro.

Il quartiere dove si trova la chiesa Saint-Germain-des-Prés è uno dei più chic di Parigi. Tra le offerte lasciate dai ricchi abitanti e quelle dei turisti, il sacrestano 62enne si è messo da parte un gruzzolo milionario. Nel suo domicilio sono stati trovati molti contanti in valuta estera e risultano depositi in banca per oltre 100.000 euro solo nel 2017. Non finisce qui. Il sacrestano risulta intestatario di nove auto, è proprietario di quattro appartamenti e gestisce quattro società.

Tutto è andato liscio fino alla fine del 2017 quando il parroco ha notato un forte calo nelle offerte. L’uomo ha subito sospettato di Georges C., da sempre incaricato di contare le offerte dei fedeli. La polizia, allertata dal parroco, ha pensato di incastrarlo marcando le banconote lasciate nel paniere con un piccolo segno verde. Fermato all’uscita dalla chiesa dagli agenti in borghese, Georges C. è stato pizzicato con 490 euro, di cui 320 marchiati di verde.

In tribunale l’imputato 62enne ha ammesso solo il furto dei 320 euro motivandolo così: “Il parroco aveva messo mia moglie part-time dopo 17 anni servizio. Volevo solo vendicarmi, niente di più”. Incalzato sul resto ha dichiarato: “Sono in gamba, faccio buoni affari”. Senza di lui, in un solo anno, le offerte della chiesa sono aumentate di 80mila euro. Ora il sacrestano lavora in un’area di servizio poco fuori Parigi e vive con 1.260 euro al mese a cui si aggiungono i 900 euro della moglie in sussidi di disoccupazione.

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: