«SARÒ SEMPRE UN BACKSTREET BOY»

Nonostante un nuovo album solista e apparizioni senza i compagni, Nick Carter assicura che non lascerà mai la boy band.

LOS ANGELES – Ciuffo biondo e faccino pulito del gruppo, Nick Carter dei Backstreet Boys ha recentemente fatto parlare di sé per aver pubblicato un album solista e aver partecipato, sempre da solo, alla versione americana di “The Masked Singer” (“il cantante mascherato”), programma in cui personaggi famosi si esibiscono celando la propria identità. Intervistato da People, il 40enne statunitense ha però assicurato che la boy band di cui ancora fa parte, in attività dal 1993, è sempre nel suo cuore.

«Sarò sempre un Backstreet Boy e farò sempre musica con i ragazzi», ha giurato. «In questo momento ho tempo per esplorare me stesso come individuo e fare davvero musica come artista solista – ha aggiunto riferendosi allo stop ai concerti imposto dalla pandemia -. È un equilibrio tra le due cose».

Rispetto ai suoi trascorsi da solista, Carter ha però ammesso che non gli è sempre andata molto bene: «Ho fatto un paio di album qua e là, non hanno avuto tutto questo successo, ma non importa perché sono grato di essere nei Backstreet Boys e grato di essere un artista», ha affermato. 

L’attività con la band, del resto, riprenderà non appena possibile. Il DNA World Tour dei Backstreet Boys è solo sospeso in attesa di tempi migliori.   

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: