SPERANZA OGGETTIVA CRESCITA CONTAGI

“Siamo ancora in una fase non facile, c’è una nuova ondata di Covid che sta toccando in maniera significativa l’Europa”. Così il ministro della Salute Roberto Speranza nel suo intervento all’assemblea Cna a Roma. “La Francia ha superato 60mila contagi e la Germania 70mila. Insomma siamo di nuovo in una fase tutt’altro che semplice – sottolinea – c’è una oggettiva crescita dei contagi, ma abbiamo i numeri migliori in Europa. Servono però piedi per terra e attenzione”.

“Credo che ogni giorno” in cui continua la battaglia contro il Covid-19 “ci indichi in qualche modo una sfida ancora incompiuta, che chiama l’impegno di tutti noi”, ha quindi affermato Speranza. Nella Giornata mondiale dei diritti umani, il ministro ha evidenziato come “questo anno e mezzo sia stato davvero indimenticabile. Credo che sulla pelle di ciascuno di noi, sulla pelle di ciascun cittadino del mondo, ci sia fino in fondo la consapevolezza di quanto questa stagione abbia mutato esistenze, destini e modi di vivere e di confrontarsi”. “Credo però – ha aggiunto – che proprio un tempo così difficile, così sfidante, ci offra l’opportunità di cogliere a fondo alcune delle questioni essenziali che riguardano l’esistenza di ciascuno di noi e sulle quali ancora tanto c’è da fare”. E per il ministro il primo aspetto riguarda proprio la salute, che è “davvero un diritto fondamentale, così come lo descrive la nostra Carta Costituzionale. Un diritto che noi dovremmo provare a garantire in ogni angolo del mondo – ha sottolineato – Io penso che questa sfida per i diritti umani, che è” appunto “una sfida ancora incompiuta a livello globale, lo sia particolarmente se si guarda all’ambito della salute”.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: