TENNIS: FOGNINI PASSA IL TURNO

Due sorrisi per l’Italtennis nel torneo olimpico in svolgimento sui campi in cemento dell’Ariake Tennis Park della capitale del Giappone: sono quelli di Camila Giorgi e Fabio Fognini che hanno staccato il pass per gli ottavi di finale del singolare, mentre termina al secondo turno l’avventura di Lorenzo Sonego, come pure quella nel doppio femminile della coppia Sara Errani/Jasmine Paolini. Nel singolare femminile all’alba italiana la numero uno azzurra, n.61 WTA, esordiente alle Olimpiadi, dopo il successo all’esordio contro la statunitense Jennifer Brady, n.15 del ranking ed 11esima testa di serie, ha liquidato per 63 61, in un’ora e 24 minuti di partita, la russa (in questo caso in gara sotto le insegne del comitato olimpico del suo Paese) Elena Vesnina, attualmente n.303 del ranking. La 29enne di Macerata non è partita benissimo, sotto 2-0 dopo il break subìto in avvio. Poi però ha rimesso le cose a posto togliendo la battuta alla russa nel quarto e nell’ottavo game, chiudendo poi in quello successivo (6-3) con quattro punti consecutivi recuperando da 15-40. Nel secondo gioco della seconda frazione la marchigiana ha annullato due palle-break (1-1) e poi non c’è stata più storia con Camila che ha archiviato la pratica con un parziale di sei giochi di fila. Prossima avversaria per la Giorgi la ceca Karolina Pliskova, n.7 del ranking e 5 del seeding, che ha battuto la spagnola Carla Suarez Navarro, n.205 WTA. Il 34enne di Arma di Taggia, n.31 ATP e 15esima testa di serie, dopo aver battuto all’esordio il giapponese Yuichi Sugita, n.119 del ranking, ha sconfitto al secondo turno per 64 76(4), in poco meno di un’ora e tre quarti di gioco, il bielorusso Egor Gerasimov, n.79 del ranking. L’azzurro (presentatosi in campo con dieci minuti di ritardo…) è partito piuttosto deciso: dopo il primo game al servizio tenuto dal 28enne di Minsk, infatti, il ligure ha infilato cinque giochi consecutivi (5-1). Gerasimov si è rifatto sotto, riprendendosi uno dei due break di svantaggio (5-4), approfittando di un passaggio a vuoto di Fabio che però è riuscito ad assicurarsi il primo parziale (6-4). Nella seconda frazione il bielorusso è schizzato avanti 3-0 grazie ad un break al secondo gioco ma l’italiano – alla terza Olimpiade: ha raggiunto gli ottavi a Rio 2016, stoppato da Andy Murray, mentre a Londra 2012 ha perso all’esordio contro Novak Djokovic – lo ha riagguantato sul 3 pari. Nel decimo gioco Fabio ha annullato con un diritto vincente un set-point propiziato da una chiamata di fallo di piede, poi con un drop-shot e un altro vincente di diritto ha riagganciato l’avversario sul 5 pari. Nel dodicesimo game altro set-point annullato dal ligure, stavolta con un rovescio incrociato, per poi con un ace guadagnare il tie-break: grande equilibrio fino al 4 pari, poi con un gran passante di rovescio l’azzurro ha fatto la differenza chiudendo per 7 punti a 4. Ora Fognini sfiderà il russo Daniil Medvedev, n.2 del ranking e del seeding: il 25enne moscovita è in vantaggio per 3-1 nei precedenti e si è imposto proprio nelle ultime tre sfide, l’ultima a febbraio in ATP Cup.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: