TENNIS: FOGNINI

“Ero qui per giocare a tennis, per lottare in campo: anche se stavo perdendo, non importa. Ma quello che mi hanno fatto oggi è stato qualcosa di inspiegabile. Voglio andare a fondo a questa cosa. Ho pagato per qualcosa che non ho fatto. È la prima cosa che tutti dovrebbero sapere”. Così Fabio Fognini dopo la squalifica comminatagli per comportamento antisportivo durante il match con lo spagnolo Zapata Miralles al torneo di Barcellona. 
    “Questa storia non finisce qui. Ho fatto di peggio nella mia carriera e non sono mai stato squalificato – dice ancora Fognini -. E tutta la vicenda è stata gestita in maniera pessima. Non ho insultato nessuno. Potevano darmi un penalty point, invece mi hanno impedito di continuare giocare”. 

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: