TRAGEDIA PER BENVENUTI IL FIGLIO DEL CAMPIONE SI È SUICIDATO

È morto suicida all’età di 58 anni Stefano Benvenuti figlio primogenito dell’ex pugile Nino Benvenuti. Il corpo dell’uomo è stato trovato privo di vita in un bosco nella zona del Carso friulano, lasciando sgomenti i suoi familiari a partire dalla madre Giuliana – prima moglie di Nino Benvenuti – e dal figlio ancora minorenne. Stefano Benvenuti stava finendo di scontare una pena di quattro anni di reclusione per furto di gioielli ai danni dell’ex compagna, ma è ancora chiaro se sia stato il lungo periodo di detenzione subito a spingere il 58enne verso il gesto estremo.

Morto il figlio di Nino Benvenuti

Come racconta anche la stampa triestina, il rapporto tra Stefano Benvenuti e il padre è sempre stato molto burrascoso, comprendendo addirittura strascichi legali come quando il campione olimpico portò il figlio in tribunaleper avergli sottratto l’orologio d’oro ricordo delle olimpiadi di Roma 1960. L’orologio venne poi restituito, ma nel 2002 giunsero altri problemi familiari in merito a un assegno da 15 milioni di lire che Stefano Benvenuti intascò anziché consegnarlo alla madre Giuliana.

Proprio del difficile rapporto con Stefano e con i figli della sua prima moglie Benvenuti ebbe a raccontare con rimpianto in un’intervista al Corriere della Sera di qualche anno fa, in cui dichiarò: “Il rapporto coi figli. Quelli avuti con Giuliana, cinque inclusa una adottata, non li vedo, non li sento, non mi vogliono parlare. Lei me li ha messi contro. Ho nipoti che non conosco e penso che, anche se non sono stato un buon padre, potrei essere un buon nonno”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: