GEORGE MICHAEL NEI QUEEN AL POSTO DI FREDDIE MERCURY: LA VERA STORIA

E’ diffusa una bellissima leggenda, nel mondo della musica, secondo la quale dopo la tragica scomparsa di Freddie Mercury, i Queen avessero offerto il posto di vocalist a George Michael.

A pensarci, che band sarebbe stata: tutta la potenza quasi operistica del suono dei Queen unito a una personalità forte e carismatica e a una voce bollente di soul come quella di George Michael. Diverso da Freddie, naturalmente, ma dotato della personalità, dello stardom e del carattere per fare da front man al gruppo. E chissà che canzoni sarebbero potute nascere, e che live si sarebbero svolti nelle più grandi arene…

Un’idea simile non avrebbe mai potuto avverarsi, come ha raccontato Roger Taylor dei Queen. George Michael aveva cantato con la band nel 1992, per il grande concerto tributo a Freddie Mercury a Wembley. Michael si era esibito per ben 3 canzoni, in maniera entusiasmante, e da lì nacque l’idea che avrebbe potuto prendere il posto del compianto Freddie. Ma non era un’ipotesi praticabile. Taylor ha dichiarato al magazine Classic Rock che «George non era abituato a lavorare con una band dal vivo. Quando ha sentito la potenza che si scatenava dietro di lui durante le prove, era incredulo: pensava si trattasse del rombo di un Concorde o qualcosa di simile». E nessuno comunque offrì il ruolo da frontman a Michael. I Queen si rivolsero a Paul Rodgers del Bad Company dal 2004 al 2009 e nel 2011 si affidarono al concorrente del talent American Idol Adam Lambert.

Ma nei fan resta sempre la domanda (e il sogno): come sarebbero stati i Queen se a fra loro da frontman fosse stato George Michael?

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: