ANGELA DA MONDELLO DIVENTA (ANCHE) POPSTAR, INSULTI SULLA SUA CANZONE “NON CE N’È”: SCHERZI SUI MORTI

Influencer con 172 mila follower su Instagram, ospite dei programmi di Barbara D’Urso, adesso anche popstar: Angela Chianello, la signora di Mondello diventata famosa per la frase “Non ce n’è Coviddi” pronunciata durante un’intervista a Canale 5 la scorsa estate, continua a far parlare di sè. E  a scatenare polemiche. 

Influencer con 172 mila follower su Instagram, ospite dei programmi di Barbara D’Urso, adesso anche popstar: Angela Chianello, la signora di Mondello diventata famosa per la frase “Non ce n’è Coviddi” pronunciata durante un’intervista a Canale 5 la scorsa estate, continua a far parlare di sè. E  a scatenare polemiche. 

Angela "Non ce n’è Coviddi" Chianello: «Non posso lasciare la Sicilia, ho un problema con la giustizia»

La canzone

Stavolta al centro della bufera è finita la canzone “Non ce n’è, non ce n’è”: ovvero il primo videoclip che la signora Angela ha registrato in questi giorni proprio a Mondello, la spiaggia di Palermo da dove partì la sua quantomeno discutibile popolarità e che uscirà martedì 10 novembre su Youtube. Domenica scorsa alle 7.30, una ventina di persone (senza mascherina, nè distanziamento) si è data appuntamento a due passi dal Baretto per girare il video con la signora palermitana e il filmato è diventato virale in poco tempo.

Instagram Angela come una vera star è in limousine con la sua troupe. Ringrazia Barbara (D’Urso?) e Lele Mora, il suo agente che la sta aiutando nella sua scalata al successo. E sui social piovono insulti anche molto pesanti: «Ti auguro di cantare questa canzone su un letto in terapia intensiva con un casco per respirare, non penso ci riuscirai». O ancora: «Maledetta vergognati», «Fai ironia su migliaia di morti», «Io non devo uscire per tutelare personaggi come questo?», «Questa cretina non rappresenta i palermitani». Lei di tutta risposta replica: «Grazie a tutti i miei fan, a chi mi ama ma anche a chi non mi ama. Io continuerò così». The show must go on. O no? PER ME.. È NOOO!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: