ASCOLI, MULTATO SOTTIL

La Figc ha inflitto un’ammenda di 1.250 euro all’allenatore dell’Ascoli, Andrea Sottil, per avere usato ripetute espressioni blasfeme durante la partita contro la Reggiana, valida per il campionato di Serie B. Sottil ha violato gli articoli 4, comma 1, e 37 del Codice di Giustizia Sportiva, perché “nel corso della gara Reggiana-Ascoli del 14 febbraio 2021, durante lo svolgimento della gara”, ha “pronunciato ripetutamente, per circa 12 volte, espressioni blasfeme”.

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: