BASKET: EUROPEI,PETRUCCI

“E’ Speranza che deve decidere, non basta dire al Comitato tecnico-scientifico decidete voi. Perché è la politica che deve decidere. E’ solo un parere che doveva dare, ma dopo la decisione spetta solo al ministro e non al Comitato tecnico-scientifico. Uno dei misteri del Paese è perché il Cts non possa dialogare anche con gli altri, era facile farlo con il Papa, con Ratzinger e Wojtyla”. Così Gianni Petrucci, presidente della Federazione italiana pallacanestro, in un’intervista concessa a Novella Calligaris su Rainews, parla della questione della possibile riapertura dello stadio Olimpico ai tifosi in occasione dell’Europeo a giugno. “Il Comitato tecnico-scientifico sembra un muro impenetrabile – aggiunge l’ex n.1 del Coni -, deve rispondere alle domande che fanno tutti gli altri sport. Da due giorni sono d’accordo con il presidente della pallavolo, Manfredi, diciamo che è stato lui a dirmi di fare un lavoro insieme per far aprire gli sport al coperto come basket e pallavolo, poi ovviamente le altre discipline sportive. Il pubblico è tutto, è quell’anima senza la quale non è una manifestazione sportiva importante, ma diventa una manifestazione come tante altre dove ‘è l’agonismo, ma non c’è il resto, che è il calore del pubblico”.

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: