BASKET: NBA, CURRY SHOW

Dieci partite nel turno di questa notte in Nba e non sono mancate le sorprese. Su tutte il successo dei Cleveland Cavaliers ai danni dei Los Angeles Clippers, ancora alla ricerca di una identità in questa stagione. I californiani sono stati battuti 115-105 dai Cavs autori di una straordinaria rimonta di 22 punti nell’ultimo quarto, trascinati da un grandissimo Steph Curr che ha firmato un personale di 38. La seconda sorpresa di questo turno è stata la vittoria di Utah Jazz contro i Milwaukee Bucks per 131-118, grazie ai 32 punti di Donovan Mitchell, mentre non sono stati sufficienti a evitare il ko della formazione del Michigan i 35 punti di personale del fuoriclasse greco Giannis Antetokounmpo. Successo più difficile del previsto per i Lakers sui Chicago Bulls, piegati di misura 117-115, con Lebron James mattatore (28 punti, 7 assist e 7 rimbalzi) e molte ombre in difesasegnati. I Bulls hanno sprecato a pochi secondi dalla sirena il colpo del sorpasso, ma si possono consolare con la splendida prova di Zach LaVine, autore di 38 punti. Brutta serata invece per i Brooklyn Nets, che non riescono a sfruttare i 43 punti segnati da Caris LeVert, e vengono superati dai Grizzlies per 115-110. Da segnalare infine la schiacciante vittoria dei Rockets per 132-90 sugli Orlando Magic, con il ‘barba’ James Harden autore di 15 punti e 13 assist, e la vittoria dei Toronto Raptors sui Kings per 144-123.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: