BASKET: PORTLAND

PORTLAND (USA) (ITALPRESS) – Portland continua a stupire. Al Moda Center i Blazers superano 117-110 San Antonio, confermandosi la prima forza della Western Conference. Jerami Grant (29 punti), Anfernee Simons (23 punti) e Damian Lillard (22 punti e 11 assist) sono i protagonisti del successo di Portland (il decimo in 14 gare) e per gli Spurs non è sufficiente la miglior prestazione in carriera di Jakob Poeltl (31 punti). Segnali di cedimento invece per i Jazz, altra rivelazione di inizio stagione ma al terzo ko di fila, stavolta per mano dei Knicks (118-111, 25 punti e 8 assist di Brunson). Nelle fila di Utah il migliore è Kelly Olynyk (27 punti e 10 rimbalzi), buona la prova di Simone Fontecchio che chiude con 9 punti (3/5 da tre e 0/1 da due), quattro rimbalzi, due assist, una stoppata e una palla persa in 17 minuti. La difesa di Brooklyn viene schiantata dai Kings (153-121, peggior passivo di sempre nella storia dei Nets) trascinati da Terence Davis (31 punti) e al quarto successo consecutivo, il settimo nelle ultime nove uscite dopo una partenza disastrosa (0-4) mentre Dallas spreca 25 punti di vantaggio ma alla fine la spunta sui Clippers per 103-101 grazie al solito Luka Doncic, 35 punti e soprattutto la tripla decisiva a 27″8 dalla sirena. Fuori l’infortunato Zion Williamson, ci pensa C.J. McCollum: 30 punti di cui 14 nel terzo quarto e vittoria per 113-102 di New Orleans su Memphis a cui non basta un Morant da 36 punti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: