Björk, un altro nuovo singolo: “Una lettera a mia madre”

La musicista pubblica “Ancestress”, il terzo singolo estratto dal nuovo album “Fossora”

Come promesso, Björk sta preparando i fan all’arrivo del nuovo album “Fossora” con la pubblicazione di anticipazioni e singoli per ingannare l’attesa. Così, dopo i brani “Atopos” e “Ovule”, la musicista islandese ha condiviso un altro estratto dal suo prossimo disco in arrivo il 30 settembre. Il terzo singolo tratto dal nuovo progetto dell’artista, in arrivo a cinque anni di distanza dalla sua ultima fatica discografica, “Utopia” del novembre 2017, si intitola “Ancestress”.

Björk Guðmundsdóttir ha presentato la nuova canzone, accompagnata da un video diretto da Andrew Thomas Huang e con la direzione creativa della stessa cantautrice, affiancata dal collaboratore di lunga data James Merry, con un lungo messaggio condiviso sui social.

“Nel mio nuovo album, ‘Fossora’, ci sono due canzoni che ho scritto per mia madre. Questa, ‘Ancestress’, è stata scritta subito dopo il suo funerale ed è probabilmente la reazione comune di un musicista, e segue l’impulso di fare la tua versione della storia”, ha scritto la musicista, prima di spiegare:

“Questa canzone è una lettera a mia madre, la sua storia vista dal mio punto di vista. Il brano è scritto in ordine cronologico, il primo verso riporta alla mia infanzia e così via. Solo di recente ho scoperto che questa canzone è probabilmente in qualche modo ispirata da un brano islandese, ‘grafskrift’, che è in qualche modo un resoconto molto diretto e patriarcale della vita di qualcuno. Probabilmente volevo avvicinarmi a questo in un modo più femminile, la sua storia biologica ed emotiva, non le sue professioni, i suoi legami, le date di nascita e morte”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: