BORSA EUROPA SALE

Le Borse europee girano in cauto rialzo superando i timori per il crollo di Archegos, anche se il collasso dell’hedge fund continua a pesare sul comparto bancario europeo. Il Credit Suisse affonda del 14% dopo aver annunciato possibili perdite in relazione alla sue esposizione verso la creatura dell’ex trader del Tiger Management, Bill Hwang. Francoforte e Parigi avanzano dello 0,5%, Milano dello 0,2% mentre Londra è piatta e Zurigo cede lo 0,2%, appesantita dalle vendite sul Credit Suisse e Ubs (-3%). A Milano si è messa a correre Tim (+2%), davanti a Poste (+1,7%), Tenaris (+1,4%) e Inwit (+1,3%). Gira in rialzo Atlantia (+1,1%) nel giorno dell’assemblea e in attesa della nuova offerta di Cdp mentre vanno male Exor (-1,2%), Bper (-1,1%) e Cnh (-1%). Gira al rialzo il petrolio sulle attese per il meeting dell’Opec+, giovedì, e di una riapertura del Canale di Suez, dopo che la Ever Given è tornata a galleggiare. Ne beneficiano i titoli dell’energia, miglior comparto in Europa (+0,8% l’indice Dj Stoxx di settore) come pure le materie prime (+0,5%). In calo invece i future su Wall Street, dove gli investitori temono code alla crisi di Archegos. 

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: