BORSA MILANO TIENE

Lievissimo miglioramento sui mercati azionari europei e soprattutto per lo spread italiano con l’avvio positivo di Wall street e la conferenza stampa della presidente della Bce Christine Lagarde conclusa. 
    In un clima comunque prudente, Amsterdam è la Borsa migliore del continente con una crescita di mezzo punto percentuale, seguita da Londra (+0,4%), Francoforte (+0,3%) e Madrid, che sale dello 0,2%. Sulla parità Parigi e Milano, con Piazza Affari che ha provato qualche escursione in terreno marginalmente positivo. 
    Più consistente il miglioramento dei titoli di Stato italiani, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni che ha toccato anche 104 punti base rispetto ai 106 sui quali viaggiava a metà giornata, con il rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,81%. 
    Sul listino azionario milanese, nel paniere principale spiccano Stm, Buzzi, Eni, Unicredit e Tenaris, tutte in aumento oltre il punto percentuale, mentre resta pesante Prysmian (-1,8%) seguita da Moncler che cede l’1,5%. 
    Tra le materie prime, l’oro oscilla di poche frazioni sui mercati internazionali restando poco sotto i 1.900 dollari l’oncia, il rame si mostra debole e cede circa l’1% rispetto alla chiusura della vigilia, con il petrolio sostanzialmente stabile che cerca di difendere la quota dei 70 dollari al barile. 

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: