Bper, “Il futuro parte dal basso” con i progetti di crowdfunding 

MODENA (ITALPRESS) – Sono 5 i progetti vincitori della quinta edizione della call “Il futuro a portata di mano”, lanciata da Bper Banca su Produzioni dal Basso – prima piattaforma di crowdfunding e social innovation – con l’obiettivo di cofinanziare idee e programmi educativi, sociali e culturali proposti da realtà del Terzo Settore e rivolti ai giovani dai 3 ai 19 anni. Ora i progetti, se riusciranno a raggiungere in crowdfunding il 30% del budget complessivo, verranno cofinanziati al 70% da Bper Banca, fino a un massimo di 15.000 euro per ciascuno. I cinque enti del terzo settore affronteranno un percorso formativo sui temi del crowdfunding e della comunicazione svolto da Produzioni dal Basso, dopodiché avvieranno le campagne di raccolta fondi dal 12 settembre fino al 26 ottobre, attraverso il network dedicato in piattaforma. I vincitori della call coinvolgono diversi territori, da nord a sud della Penisola. A Montemarciano (Ancona) la Fondazione Caritas Senigallia Onlus propone il progetto “Altre direzioni”, che mira allo sviluppo dell’identità personale, sociale e relazionale dei giovani del territorio di riferimento, con l’obiettivo di potenziare le loro relazioni sociali, rafforzandone le potenzialità artistico creative attraverso diverse attività: laboratori espressivi, tecnologici, ma anche workshop dedicati agli antichi mestieri. A Milano l’Associazione Minima Theatralia propone il progetto “Tu mi fai girar | an eco-friendly virtual tour for young people”: i ragazzi saranno coinvolti in laboratori multidisciplinari, condotti da operatori specializzati, per realizzare un virtual tour di 5 tappe. Un’esperienza immersiva e interattiva, fruibile gratuitamente online che, tramite geolocalizzazione, permette di assegnare un video-racconto musicale, creato assieme ai ragazzi e alle loro famiglie, a un luogo diverso dei quartieri Dergano, Bovisa, Comasina e Affori. A Trento arriva il progetto Euforia Circus Festival dell’Associazione Prodigio Odv: l’idea è quella di portare abbondanza culturale nei territori fertili del Monte Bondone, dove i partecipanti, alcuni con disabilità, saranno coinvolti nella realizzazione di un Festival di Circo e arti performative per tutta la popolazione, inserito con rispetto nell’ambiente montano. A Potenza l’Associazione di promozione sociale Latte Amore e Fantasia propone “La potenza del racconto”, un progetto culturale rivolto ai bambini dai 3 ai 9 anni della città di Potenza, che ha come obiettivo quello di ideare, produrre e distribuire un libro illustrato per ragazzi interamente sviluppato grazie al contributo diretto dei bimbi della città. G.O giovani all’opera 2.0” di Hobbit società cooperativa sociale di San Benedetto del Tronto promuoverà l’inclusione sociale e garantirà pari opportunità esperienziali attraverso una modalità innovativa, ovvero la registrazione di podcast. Verrà allestita una cabina insonorizzata e formato un gruppo di adolescenti (200 giovani in totale) in modo da favorire dinamiche di peer education con la registrazione di podcast. I giurati che hanno selezionato le candidature insieme a Bper Banca sono Edoardo Patriarca, portavoce del Forum del Terzo Settore 1999-2006, Claudia Fiaschi, portavoce del Forum del Terzo Settore 2017-2021 e Chiara Tommasini, Presidente del CsvNet.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: