BRIDGESTONE, LA NUOVA SERIE STORICA DI NETFLIX DIRETTA DA SHONDA RHIMES

Sotto l’albero di Natale, Netflix, ha fatto trovare ai suoi abbonati uno splendido regalo fiabesco: Bridgerton, una nuova serie TV in costume

Il giorno di Natale la piattaforma streaming Netflix ha fatto un regalo a tutti i suoi clienti: l’uscita della serie tv storica e romantica Bridgerton.

Basata sulla serie di romanzi best-seller ideati dalla scrittrice statunitense Julia Quinn, è la prima serie della nuova casa di produzione Shondaland.

Questa casa di produzione televisiva è stata fondata ed è diretta da Shonda Rhimes, nota al mondo della televisione per essere la creatrice di Grey’s Anatomy.

Di cosa parla Bridgerton

La prima stagione della serie racconta la storia di Daphne, la maggiore delle figlie femmine di  una potente famiglia londinese del 1800, durante l’età della Reggenza, i Bridgerton per l’appunto.

Tutti gli affiatati fratelli della famiglia cercano l’amore e la felicità con un buon partito dell’alta società, e quando Daphne conosce il bellissimo e ribelle Duca di Hastings, l’attrazione che provano uno per l’altra è chiara ed innegabile.

La loro storia però dovrà affrontare le aspettative che il mondo competitivo dell’alta società inglese ha in serbo per i giovani nobili.

Tra intrighi, gossip ottocenteschi, sesso e matrimoni nell’Inghilterra georgiana, Bridgerton sa tenere lo spettatore curioso davanti allo schermo per un ottimo Binge Watching natalizio.

Perché guardare la nuova serie Netflix

Per chi ama le serie storiche, questa è ambientata nello specifico nel 1813 in Inghilterra, l’ultima fase dell’epoca georgiana e all’inizio dell’età della reggenza.

Le ambientazioni e le storie sono ben realizzate, il periodo è quello sotto il potere del Principe di Galles Giorgio IV.

Ma Bridgeton è perfetta anche per chi ama le serie leggere, per chi vuole innamorarsi del belloccio indisciplinato e ribelle e sogna l’amore impossibile.

Infatti in questa serie perderete la testa praticamente subito del Duca di Hastings, interpretato tra l’altro da un bravissimo attore, Regè-Jean Page. Attore trentenne originario dello Zimbawe, si è diplomato in una delle scuole più rinomate di Londra, il Drama Centre ed è determinato a diventare il nuovo sex symbol di Hollywood.

Fantastici gli abiti di scena dell’epoca, forse la vera chicca di tutta la stagione, infatti sono stati realizzati ben 7500 costumi, tutti a mano e da bozzetti originali.

Solamente la protagonista, Daphne Bridgerton, ne ha avuto a disposizione più di un centinaio, passando fino a tre ore per la preparazione e la vestizione di ogni abito. Fonte Life style made in Italy

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: