CALCIO: ALLEGRI EMOZIONATO COME LA PRIMA VOLTA

Emozionato come il giorno del suo esordio in panchina “18 anni fa”, nonostante il palmares lo collochi al primo posto tra gli allenatori più vincenti del calcio italiano contemporaneo. Max Allegri è tornato a casa per il nuovo progetto a tinte bianconere, con l’obiettivo di vincere, come sempre quando si allena la Juventus, ma anche di valorizzare i tanti giovani calciatori in rosa. Non solo i giovani dell’Under 23, che hanno rimpolpato il gruppo in questo periodo di vacanza dei nazionali, ma i vari Chiesa, Kulusevski, Arthur, McKennie. Affiancati dai “vecchi”, i senatori dello spogliatoio che quest’anno avranno un ruolo chiave per la crescita dei compagni: “Ronaldo, Chiellini e Bonucci devono essere valore aggiunto – ha spiegato l’allenatore al sesto anno sulla panchina bianconera -, portare esperienza, tecnica in campo ma anche essere esempio per i più giovani, per far capire cos’è la Juventus”.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: