CALCIO: BENZEMA, CONDANNATO AD UN ANNO

Un anno di prigione, con la condizionale, per Karim Benzema, centravanti del Real Madrid e della nazionale francese. Il tribunale penale di Versailles ha giudicato il giocatore colpevole “di complicità nel reato di tentata estorsione” nei confronti dell’ex compagno di nazionale, Mathieu Valbuena. Oltre ai 12 mesi di carcere, con pena sospesa (che dovrà scontare in caso di recidiva), il 33enne attaccante è stato condannato al pagamento di un’ammenda di 75mila euro.  La vicenda risale al 2015 e riguarda il video a luci rosse con protagonisti l’allora giocatore del Lione e la compagna. Secondo i giudici “Karim Benzema si è personalmente impegnato con insistenza nel tentativo di convincere Mathieu Valbuena a entrare in contatto con i ricattatori, pagare e impedire la trasmissione del video” e quindi la conversazione che il calciatore ha avuto con il compagno di Nazionale costituisce un intervento “deliberato” affinché pagasse per non divulgare il filmato.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: