CALCIO: CUORE BREMER, 120 CESTE DI CIBO AL SUO BRASILE

 Il difensore del Torino, Gleison Bremer, non dimentica il suo Brasile. Da oggetto misterioso a punto fermo della squadra granata, il giocatore – su cui diverse società inglesi hanno messo gli occhi – ha spedito 120 cesti di alimenti e beni di prima necessità a Itapitanga. “Orgoglioso di poter contribuire alla mia città natale e restituire ciò che ho ricevuto da bambino”, dice il difensore del Torino in una intervista al portale Lance! che pubblica sul suo profilo Instagram. “So che è ancora troppo poco, ma almeno è qualcosa che può migliorare la fine dell’anno per molte persone – aggiunge Bremer -: viaggio tanto in giro per il mondo a causa del calcio, ma casa mia sarà sempre Itapitanga”. Nell’intervista c’è spazio anche per qualche parola sul momento in granata: “Posso crescere ancora di più e sono fiducioso che qui, a Torino, farò grandi cose – dice – perché ho sempre più fiducia in me stesso. L’anno è stato complicato, se consideriamo la pandemia, ma nonostante tutti i problemi, sono riuscito a crescere. Ho imparato molto dentro e fuori dal campo: mia figlia è nata, ho avuto buona continuità”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: