CALCIO: JUVENTUS, ALLEGRI

Vincere a Bologna per non rivivere la spiacevole “sorpresa” di Venezia, per riprendere la marcia di avvicinamento alla zona Champions. Un percorso fatto di alti e bassi per la mancanza di cinismo e per le poche occasioni concretizzate in attacco, aspetto evidentemente da migliorare: “Ma bisogna farlo in serenità, le difficoltà vanno affrontate senza farsi prendere dall’allarmismo”. Il compito che attende la Juventus al Dall’Ara non sarà facile: il Bologna arriva da due sconfitte e proverà a rialzarsi proprio contro i bianconeri. Che dovranno fare a meno di Dybala, Chiesa, Danilo e Chiellini, mentre l’assenza di Ramsey è diventata quasi un caso visto che il problema al flessore non accenna a passare, forse pronto a scomparire alla prima convocazione da parte della nazionale gallese. Al posto di Dybala non giocherà Kulusevski, visto che l’operazione per risolvere la sinusite l’ha costretto a non mangiare cibi solidi con conseguente perdita di peso: lo svedese potrà essere schierato a partita in corso, con Kean e Morata in ballottaggio per una maglia e Kaio Jorge che scalpita dopo “la buona prova di Venezia”. A centrocampo Allegri ritroverà il reparto al completo, anche se Locatelli sarà valutato oggi dopo la gastroenterite che l’ha colpito in settimana. Infine una finestra sul mercato, argomento dribblato dal tecnico: “Non ha senso parlarne ora, ci sono due partite da giocare. Ma non è il mercato che risolve i problemi, bisogna lavorare sui giocatori”.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: