CALCIO: LUKAKU

È giusto che un calciatore paghi, in proporzione, meno tasse di un dipendente pubblico? O di un operaio, di un insegnante, di un qualunque altro lavoratore. È normale che una parte della politica scriva un emendamento per difendere questo privilegio? O, addirittura, per ripristinarlo? Dal 2019 il Decreto crescita ha permesso di applicare, per i calciatori che arrivino in Italia e abbiano avuto per almeno due anni la residenza fiscale all’estero, un regime agevolato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: