CALCIO: MILAN-LAZIO

Più che un esame di maturità, visto il periodo della stagione, è un test d’ingresso. Per capire a che punto sia la Lazio di Sarri e con quali credenziali entri nella corsa al vertice con le ‘sette sorelle’. Dopo le prime due vittorie contro Empoli (3-1) e Spezia (6-1), i biancocelesti domani alle 18 affronteranno il Milan a San Siro nel primo scontro diretto del nuovo ciclo. La grande sorpresa della vigilia però non riguarda l’aspetto tecnico-tattico, ma quello comunicativo. Non c’è stata, infatti, la classica conferenza di Sarri: come da accordi con Dazn, per la metà delle partite il tecnico dovrà parlare pochi minuti prima del calcio d’inizio. Al posto dell’allenatore toscano, alle 14 è stato presentato Mattia Zaccagni, l’ultimo acquisto estivo. “Ho subito detto sì quando ho saputo dell’interesse della Lazio, è una grande occasione per me. Sarri migliorerà tanto le mie caratteristiche offensive. Il ruolo? Sarà più o meno lo stesso che avevo al Verona”, ha detto il 26enne centrocampista: “Cercherò di fare il meglio possibile e giocare con costanza. Gli obiettivi della squadra? Vincere più partite possibili. Tra poco c’è il derby contro la Roma, è il più bello d’Italia: anche dalla televisione si percepisce il calore della città, sono molto carico”.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: