CALCIO: NAPOLI, OSIMHEN

ratture scomposte all’orbita e allo zigomo. Dopo il danno per la sconfitta a San Siro con l’Inter – la prima per il Napoli in tredici giornate di campionato – è arrivata anche la beffa per il grave infortunio di Victor Osimhen: costretto a lasciare il campo nella ripresa in seguito a uno scontro violento e fortuito con Skriniar. Pesanti le conseguenze per l’attaccante nigeriano, che ha trascorso la notte in osservazione all’ospedale Niguarda e in mattinata è stato dimesso. Non c’è stato un trauma cranico e il giocatore azzurro non ha mai perso conoscenza, ma andrà incontro quasi sicuramente a un intervento di chirurgia facciale per ricomporre i danni ossei subiti. Incerti i tempi per il recupero: dalle 2-3 settimane in su, il numero 9 potrebbe tornare in campo a metà dicembre con una maschera protettiva, nella migliore delle ipotesi. Dipenderà dall’esito dell’operazione al viso. Pessima notizia per Luciano Spalletti, che in mattinata poi ha dovuto fare i conti con un’altra tegola: Frank Anguissa si è sottoposto ad esami che hanno evidenziato una lesione distrattiva del grande adduttore sinistro. Anche per il centrocampista del Camerun lo stop non sarà breve. 

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: