CALCIO: PJANIC

Miralem Pjanic si scaglia contro Ronald Koeman. L’ex juventuno, trasferitosi in prestito al Besiktas dopo l’amara stagione a Barcellona, rivela in un’intervista a Marca di non aver avuto un buon rapporto con il tecnico olandese in blaugrana: “Non è stato sincero con me, non mi ha detto le cose in faccia. Mi sono sentito trattato come uno di 15 anni”, dice. “Koeman mi ha mancato di rispetto. Non riuscivo ad abituarmi alla situazione che ho dovuto affrontare. Amo giocare, non mi aspettavo di restare quasi sempre fuori (ha giocato solo 6 partite da titolare, ndr). Non pensavo che la situazione si complicasse così tanto. Quando sono stato utilizzato, poi, era difficile rendere bene anche mentalmente perché avevo perso fiducia. Con Koeman non comunicavo e questo è stato molto strano. Ho combattuto tutta la mia vita e la mia carriera per arrivare a certi livelli, sono sempre stato molto ambizioso. Mi è dispiaciuto molto che non mi sia stata data la possibilità di competere all’interno di un gruppo e di aiutare di più la squadra”.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: