Chieti, 15enne uccide il nonno e pubblica il video su WhatsApp 

CHIETI Avrebbe aggredito il nonno 78enne, colpendolo con una sedia, con parti di un aspirapolvere e prendendolo a calci, dopo essere stato rimproverato perché passava troppo tempo al telefono. L’uomo oggi non ce l’ha fatta, è morto all’ospedale di Pescara, e il nipote 15enne è stato arrestato e ora dovrà rispondere di omicidio. Secondo alcune indiscrezioni, il giovane si sarebbe anche ripreso con il cellulare mentre picchiava il nonno per poi postare le immagini sul suo stato di WhatsApp. Il litigio sarebbe scaturito da un rimprovero dei nonni: i due avrebbero chiesto al ragazzo di trascorrere meno tempo attaccato al telefonino. Questo avrebbe scatenato la rabbia del 15enne che pare abbia problemi psicologici, forse derivanti da un disagio adolescenziale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: