CONTROLLI ANTICOVID INTERROTTO MATRIMONIO ILLEGALE

Si erano sposati di mattina in chiesa e per la sera avevano organizzato il banchetto clandestino con una decina di invitati, tutti alloggiati nelle stanze di un hotel-ristorante della zona.

Il blitz dei carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia ha, però, fermato quello che nelle intenzioni era una violazione di tutte le norme anticovid attualmente in vigore. I carabinieri sono intervenuti nella struttura ricettiva dell’area stabiese, in uno dei Comuni dei monti Lattari, scoprendo che in hotel erano presenti solo gli sposi e i loro familiari, tutti residenti in zona ma con regolare prenotazione della stanza. Non si trattava di insoliti turisti di Natale, bensì di invitati ad una cerimonia non consentita. 

La coppia, in abiti da cerimonia, è stata identificata: si tratta di due giovani dell’area stabiese, solo loro residenti fuori dalla Campania, che ieri mattina erano convolati a nozze in una chiesa della zona. D’accordo con i ristoratori, avevano pensato di aggirare i divieti organizzando un banchetto vietato, camuffandolo come una semplice cena di servizio per gli ospiti dell’albergo. 

Tutto è stato interrotto pochi minuti prima dell’inizio dai carabinieri. Visto che la cena non era ancora iniziata, i carabinieri hanno solo identificato titolari della struttura ricettiva, invitati e sposi, senza comminare nessuna sanzione. Controlli simili sono in corso in altre strutture.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: