COVID: PIL LOMBARDIA -10,2% NEL 2020

ROMA, OTT 28 – Quest’anno il prodotto interno lordo italiano sarà in flessione del 9,6% e quello lombardo del 10,2%, ma con un rimbalzo di quest’ultimo del 6,9% nel 2021, rispetto al 6,2% del totale nazionale. Sono dati del nuovo booklet di Assolombarda, secondo il quale a fine 2021 le perdite cumulate dell’Italia e della Lombardia saranno allineate intorno al 4%. Grazie alla dinamicità del manifatturiero Made in Italy, la perdita cumulata per gli effetti dell’emergenza Covid a fine 2021 sarà più contenuta per le province lombarde come Lodi (-1,4% rispetto al 2019), Monza e Brianza (-2,4%) e Pavia (-3,6%). Milano (-5,1%), invece, risentirà maggiormente della lenta ripresa dei servizi. E il panorama è ancora incerto proprio del settore dei servizi “che, considerando il rapido aumento dei contagi da Covid-19 nell’ultimo mese, potrebbe subire un ulteriore calo”, afferma l’associazione territoriale di Confindustria delle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, Pavia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: