Dayane Mello eliminata da La Fazenda, le parole dello staff 

La modella brasiliana fuori dal reality brasiliano ad un passo dalla finale.

Dayane Mello eliminata da La Fazenda, il reality show trasmesso in Brasile su RecordTV, ad un passo dalla finale. Il programma ha messo a dura prova la modella brasiliana eliminata con il 27% dei voti. Per molti fan della Mello si tratta di una vera e propria liberazione: l’ex gieffina è stata protagonista di un brutto episodio (ancora da chiarire) con l’ex concorrente Nego Do Borel accusato di molestie nei suoi confronti, è stata vittima di bullismo e accusata di omofobia. Un vero e proprio incubo per Dayane per cui c’è grande attesa sulle sue prime dichiarazioni in merito agli accadimenti avvenuti nel reality.

Nel mentre, lo staff della modella sudamericana, ha condiviso un post sul suo account Instagram ufficiale.

“Intensità! L’intensità è tutto ciò che descrive il suo percorso dentro a La Fattoria. Ricordiamo molto bene il suo ultimo saluto prima dell’ingresso. La nostalgia è immensa, ci consuma in modo gigantesco. In questo video, volevamo mettere tutti i tuoi momenti migliori e più grandi all’interno della casa di questo reality, in particolare i suoi legami, i suoi partner e tutto l’amore che è stato costruito in questi mesi.”

E ancora:

“Ogni giorno cresce solo l’orgoglio di aver visto Dayane donna, ragazza, madre e tutte le altre cose buone che ha fatto. La sua fedeltà ci ha fatto capire quanto sarà dalla parte di chi ha bisogno di una mano, di un consiglio, di un abbraccio e di quella compagnia che scalda l’anima. Grazie per aver seguito il tuo cuore, il tuo intuito e ciò in cui credi. Ti amiamo, Dayane Mello!!”

Parole, quelle dello staff che hanno suscitato un certo clamore. Non vi è infatti alcuno accenno all’episodio con Nego do Borel e le accuse che sono state fatte al reality, ossia di aver oscurato parte di ciò che è accaduto realmente e di non aver messso a consocenza Dayane dei fatti.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: