Dune, parla Josh Brolin: “Il film è un capolavoro”

Più si avvicina l’arrivo di Dune, più i suoi attori elogiano il film di Denis Villeneuve che inaugurerà il prossimo Festival di Venezia. A parlarne entusiasticamente è adesso Josh Brolin alias Gurney Halleck.

Anche Josh Brolin ha da dire la sua su Dune, il film di Denis Villeneuve in cui ricopre il ruolo di Gurney Halleck, guerriero e menestrello della Casa Atreides e mentore di Paul. L’attore è già stato diretto dal regista canadese in Sicario, e quindi è consapevole della sua grande bravura, però riconosce che la prima parte del dittico ispirato al romanzo di Frank Herbert è qualcosa di fenomenale, anzi un vero e proprio capolavoro.

Josh Brolin ha espresso il suo parere su Dune in una recente intervista. Ecco la sua lunga dichiarazione:

“Ci hanno fatto vedere il film una volta concluso e sono rimasto davvero senza fiato. Posso dire con certezza che è un capolavoro. E’ davvero un capolavoro della cinematografia, è incredibile quello che Denis è riuscito a fare e come è riuscito a gestire così tanti personaggi dando a ciascuno il suo spazio senza però dimenticare la storia, a cui ha reso davvero giustizia.. per non parlare della fotografia, che dobbiamo a Craig Fraser, con cui ho scritto un libro… abbiamo appena finito il nostro libro che è composto dalle sue fotografie dalle mie parole e che uscirà più o meno in contemporanea con Dune. E’ stato uno di quei momenti in cui tutto è andato al suo posto – è stato così per Non è un paese per vecchi, in queste occasioni ti chiedi: hai la sensazione che verrà fuori qualcosa di grandioso? Ma poi pensi: No, mi sto divertendo. Adoro fare questa cosa, ma finché non la vedo non posso rendermi conto di quanto sia straordinaria”.

Prima di Josh Brolin, a lodare Dune è stato Jason Momoa, che ha espresso il desiderio di vedere prima o poi una extended cut lunga 4 se non 6 ore, altro che versione integrale di uno dei film della saga de Il Signore degli Anelli…

Dune è certamente il progetto più ambizioso di Denis Villeneuve, che nel 2013 ha diretto due film con Jake Gyllenhaal (Enemy e il più complesso Prisoners, in cui recitava anche Hugh Jackman). Il regista ha quindi alzato l’asticella con il sopracitato Sicario e con il fantascientifico Arrival, per poi lanciarsi in Blade Runner 2049, sequel di uno dei film più osannati della storia del cinema.

Dune, con il suo cast all star capitanato da Timothée Chalamet, aprirà il 1 settembre la settantottesima Mostra del Cinema di Venezia e uscirà in sala il 16 settembre.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: