È morto Toni Santagata 

Portò il folclore pugliese in cima alle classifiche di vendita con canzoni come “Quant’è bello lu primm’ammore” e “Lu maritiello”.

È morto Toni Santagata, cantautore, compositore, conduttore in radio e tv, popolarissimo negli anni ’70 e ’80, cabarettista famoso a Roma, protagonista di tante trasmissioni dell’epoca come “Canzonissima”. L’artista – vero nome Antonio Morese, nato a Sant’Agata di Puglia nel 1935 – aveva 85 anni. Suo il merito di aver portato il folclore pugliese in cima alle classifiche di vendita con canzoni come “Quant’è bello lu primm’ammore” e “Lu maritiello”.

Santagata si è spento in ospedale, a Roma. Nel corso della sua carriera aveva inciso una dozzina di album in studio. Nel ’73 conquistò il successo su scala nazionale con “Via Garibaldi”, presentata in gara al Festival di Sanremo 1973. Nel 1974/75 partecipò a “Canzonissima” e vinse nella sezione “Folk” con “Lu maritiello”, scritta da lui. Nel 1975 fu concorrente di “Un disco per l’estate” con “Dolce amore”. Nel 1994 tornò di nuovo a Sanremo, stavolta come membro della Squadra Italia, composta con Giuseppe Cionfoli, Lando Fiorini, Jimmy Fontana, Rosanna Fratello, Wilma Goich, Mario Merola, Gianni Nazzaro, Nilla Pizzi, Manuela Villa e Wess, in gara con “Una vecchia canzone italiana”.  (Rockol.it)

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: