ECONOMIA: ALITALIA, 10 MILA CANDIDATURE

Sono oltre 11.500 mila le candidature di lavoro arrivate fino ad oggi ad Ita, la nuova compagnia aerea che si candida a rilevare parte degli asset e il marchio di Alitalia. Di queste 10 mila candidature circa il 15% arriverebbe da lavoratori Alitalia. Tra queste a loro volta il 30% sarebbero domande di piloti, il 20% di assistenti volo e il 10% di personale di terra.

È quanto si apprende da fonti sindacali dall’incontro iniziato questa mattina tra i vertici di Ita e i segretari generali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt e Usb trasporti. Sul tavolo del confronto c’è il contratto di lavoro dei dipendenti della newco, dopo che nell’incontro del 25 agosto l’azienda ha fatto sapere di non volere applicare il contratto collettivo nazionale firmato da Assaereo. Le stesse fonti hanno fatto sapere che Ita ha intenzione di chiudere la piattaforma per le candidature il 6 settembre prossimo per le troppe domande ricevute, diversamente dai piani iniziali, che prevedevano invece che la piattaforma restasse aperta. Anche per questo dai lavoratori è arrivata la richiesta di “un incontro urgente” con i presidenti delle commissioni trasporti di Camera e Senato. “Chiaramente – ha detto il segretario nazionale della Uilt, Ivan Viglietti – è un cambio di rotta radicale che mette tutti in difficoltà. Ne stiamo discutendo”. “Chiediamo che gli organici siano dimensionati, con un accordo su sei mesi, sulla flotta di 78 aeromobili prevista per il  2022 che deve prendere circa 5.000-5.500 unità secondo noi”, ha aggiunto.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: