ECONOMIA: AMAZON CHIUDE IN RUSSIA

Cresce di ora in ora la schiera di marchi che stanno fermando le attività in Russia. Tra le ultime iniziative, Amazon ha annunciato lo stop delle sue attività commerciali a causa della guerra in Ucraina: il gigante dell’e-commerce ha sospeso l’accesso al suo canale video Prime per i clienti in Russia, fermato la spedizione di prodotti in Russia e Bielorussia e fermato l’accesso a nuovi clienti del servizio cloud Aws basati nei due paesi.

Nelle ultime ore anche il colosso della cosmetica L’Oreal aveva annunciato che chiuderà temporaneamente i propri negozi e i punti vendita gestiti direttamente nei grandi centri commerciali in Russia, nonché i suoi siti di e-commerce. “Condanniamo fermamente l’invasione russa e la guerra in Ucraina, che sta causando così tanta sofferenza al popolo ucraino”, ha affermato la compagnia francese in una nota.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: