ECONOMIA: BORSA MILANO GIRA IN RIALZO

Piazza Affari gira in positivo dopo un avvio debole. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,13% a 22.675 punti, sostenuto da Azimut (+2,14%), sull’onda lunga delle stime sull’utile 2020 diffuse nella vigilia, e Saipem (+1,4%), che insieme ad Eni (+1,06%) trae vantaggio dal nuovo rialzo segnato dal greggio, con il Wti a 53,65 dollari al barile. Risale Prysmian (+1,46%), penalizzata ieri dal collocamento accelerato del 3,72% da parte di Clubtre (Tip). Bene Moncler (+1,55%), Atlantia (+0,93%) e Tim (+0,66%), poco mossa Unicredit (-0,04%), il cui Cda si riunisce oggi per fare il punto sulla ricerca del successore del dimissionario amministratore delegato Jean Pierre Mustier. In territorio negativo Leonardo (-1,91%), parte lesa di un’inchiesta della magistratura milanese su presunte tangenti, che coinvolge anche due controllate di Google per le somme di denaro trasferite tra i sospettati. Lo spread in rialzo oltre quota 114 punti frena i bancari Banco Bpm (-1,38%), Intesa (-0,93%) e Bper (-0,78%). Prese di beneficio su Pirelli (-0,53%). 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: