ECONOMIA: KOSOVO IN CRISI ENEGETICA

 La grave crisi energetica nel Kosovo, con la produzione di energia insufficiente e il ricorso massiccio dei nuclei familiari e di edifici pubblici a generatori privati, ha spinto il governo della capitale Pristina a vietare una delle attività economiche in apparenza fino a ieri tra le piú proficue per il povero paese balcanico. L´esecutivo ha proibito il mining, cioè di fatto la produzione, di criptovalute.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: