ECONOMIA: PETROLIO

Non hanno nemmeno dovuto pensarci a lungo. E’ bastata un’ora, la riunione più veloce di sempre da quando esiste il cartello ei maggiori paesi produttori di petrolio. In poco meno di sessanta minuti, l’Opec ha deciso di non modificare il sui piano di graduale aumento della produzione di greggio: rimangono 400 mila barili al mese fino al settembre dell’anno prossimo, quando si dovrebbe tornare a livelli precedenti all’emergenza pandemia.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: