ECONOMIA: PORTI IN TILT

I problemi del più grande porto container del Regno Unito arrivano mentre i venditori al dettaglio fanno scorta di merci in vista della stagione dello shopping natalizio, spiega il Financial Times. La congestione dei container e della logistica è un tema che in realtà riguarda molti porti in tutto il mondo dalla fine dell’anno scorso, quando la pandemia ha colpito i meccanismi delle catene di approvvigionamento innescando prima un crollo della domanda di merci, poi la chiusure di fabbriche e infine una riduzione dell’attività dei porti. Oggi, con la ripresa del commercio globale, spiega il quotidiano finanziario, spedire un container tra la Cina e l’Europa costa oltre sei volte di più rispetto a un anno fa. Secondo le autorità del porto di Felixstowe, la carenza di autisti fa in modo che ci vogliono circa 10 giorni prima che il carico possa essere portato nelle aree interne ed essere scaricato, più del doppio rispetto ai 4 giorni richiesti in precedenza.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: