ECONOMIA: TIM

Questa mattina, al Capital Market Day, il piano sarà presentato alla comunità finanziaria. 
    NetCo ha un orizzonte a lungo termine e sarà costituita dalla rete fissa, , dalle attività wholesale compresa Sparkle. Tim Enterprise include tutte le attività commerciali, le digital companies Noovle, Olivetti e Telsy e gli asset relativi ai data center. Tim Consumer concentra al suo interno tutte le attività commerciali fisso e mobile nel mercato retail Consumer e Small and Medium Business (SMB), qui le parole d’ordine sarnno “riorganizzazione” e “semplificazione”. Infine Tim Brasil che “continuerà nel suo percorso verso una ‘Next Generation Telco’”. 
    A Labriola è stato anche chiesto di impegnarsi a ridurre il debito e lo farà “attraverso operazioni di trasferimento e valorizzazione di alcuni asset del gruppo”. Le eventuali opzioni, precisa una nota, verranno poi portate in cda. Con la nuova organizzazione Labriola conta peraltro di “raggiungere una struttura del capitale sostenibile, grazie ad un importante percorso di miglioramento della posizione finanziaria che prevede il deconsolidamento della rete fissa e l’eventuale ingresso di nuovi soci di minoranza in Tim Enterprise”. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: