F1: BRIVIO LASCIA LA SUZUKI PER APPRODARE ALLA RENAULT DI ALONSO

Dalla MotoGp alla Formula 1 per una nuova sfida tutta da vivere. Parole e ambizioni targate Davide Brivio che saluta la ‘sua’ squadra, la Suzuki, dominatrice dell’ultimo campionato delle due ruote dell’era Covid. Dopo otto anni alla guida della scuderia nipponica il manager brianzolo, ex figura di riferimento anche per Valentino Rossi, avrà un ruolo nella Renault Alpine dove nel 2021 si vivrà il ritorno di Fernando Alonso.  Per Brivio, che nel 2020 ha festeggiato il titolo iridato con Joan Mir, una nuova sfida fuori dal campionato del mondo. “Si è prospettata una nuova sfida professionale, un’opportunità che voglio raccogliere”, afferma Brivio. “Non è stato facile, soprattutto pensare di lasciare questo squadra straordinaria della quale faccio parte da quando Suzuki è tornata a competere in MotoGP™. Difficile dire addio, anche perché abbiamo creato un grande team ma allo stesso tempo sono molto motivato nell’intraprendere una nuova strada”.
    Brivio è stato uno dei grandi artefici del successo iridato di Mir e dalla crescita di Suzuki nella massima classe e la casa lo ringrazia. “È stato un colpo quando ho saputo che Davide ci avrebbe lasciato”, commenta Shinichi Sahara, Project Leader Suzuki Ecstar. “Lavoravamo insieme da molto tempo e il nostro 2020 è stato fantastico nonostante la difficile situazione dovuta alla pandemia. Voglio augurargli il meglio per il futuro”. 

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: