F1: GP, RUSSIA

La pioggia e il tracciato di Sochi rimescolano le carte in tavola in un sabato che premia chi osa di più. Con il leader del Mondiale Max Verstappen che scatterà dal fondo della griglia di partenza – così come Charles Leclerc e la sua Ferrari per la sostituzione della power unit – poteva essere un’occasione importante per Lewis Hamilton per mettere più vetture possibile tra sè e l’olandese. E invece la pole position va a Lando Norris, che dà continuità al momento magico della McLaren reduce dalla doppietta di Monza, davanti alla Ferrari di Carlos Sainz. Due ‘prime volte’ per i due ex compagni di squadra, che mettono in temperatura le gomme da asciutto con un timing perfetto e pennellano un giro al limite ma vincente. “Domani spero di essere davanti dopo la prima curva, è la mia prima pole e spero possa essere la prima di tante. Dopo Monza è un modo fantastico di continuare”, la felicità di Norris, che chiude in 1’41″993. A quasi cinque decimi c’è Sainz, che può comunque ritenersi soddisfatto per la prima fila da quando veste di rosso. “Dal Q2 ho capito che c’era una possibilità, abbiamo fatto un’ottima strategia e poi tirato fuori un giro molto forte”, spiega lo spagnolo.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: