FA CUP: LIVERPOOL PASSA

I coraggiosi ragazzi dell’Aston Villa – giocatori della Under 23 (sette) e della Under 18 (quattro) messi in campo a causa dell’epidemia di Covid che ha decimato la squadra titolare – hanno tenuto testa per un tempo al Liverpool nel 32/i di finale della Fa Cup, cedendo alla fine per 4-1 ma meritandosi il rispetto dei pluricampioni. La squadra di Klopp è andata in vantaggio già al 4′ senza però affondare il colpo e subendo anzi il pareggio al 41′, firmato da un 17enne, Louie Barry, che difficilmente dimenticherà questa serata al Villa Park. Nella ripresa, il Liverpool si è svegliato, grazie in particolare all’ingresso di Thiago Alcantara, e nel giro di una ventina di minuti ha fatto centro con Wijnaldum, Mane e Salah in successione, approfittando anche del netto calo fisico dei giovanissimi avversari. Per loro è stata una esperienza incredibile e inattesa, dato che solo poche ore fa il loro club aveva deciso che nonostante il focolaio di Covid non avrebbe rinunciato alla sfida. Chiuso il centro di allenamento e messa squadra e tecnici in isolamento, i dirigenti hanno chiamato l’allenatore dell’U.23, Mark Delaney, incaricandolo di mettere insieme una formazione per affrontare i più forti. Missione compiuta, a testa alta, come hanno riconosciuto anche gli avversari: “Sono un bel gruppo di ragazzi, si meritano i complimenti. E pensare che uno di loro mi ha detto che non giocava da due mesi”, ha dichiarato il veterano dei Reds James Milner. Nell’altra partita di stasera, valida sempre per i 32/i, i Wolves hanno battuto 1-0 ed eliminato il Crystal palace. 

Rispondi

LIVE OFFLINE
track image
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: