GIRO DI ITALIA 2021, LA BORA POTREBBE PORTARE UN POKER DI ASSI

La Bora – hansgrohe pensa a Emmanuel Buchmann capitano al Giro d’Italia 2021. Reduce da una stagione sfortunata, il tedesco ha già espresso nei giorni scorsi la sua ambizione di poter salire sul podio di un GT e la Corsa Rosa potrebbe essere la giusta soluzione per lui, che nel 2019 si fermò in quarta posizione al Tour de France. Le sue prime considerazioni riguardo il percorso della prossima Grande Boucle avevano già aperto più di uno spiraglio verso il #Giro104, lasciando così strada in Francia per una squadra maggiormente incentrata su Pascal Ackermann e Peter Sagan, con eventualmente giusto qualche giovane scalatore da lanciare nelle fughe per fare esperienza. Secondo quanto riporta radsport-news, la decisione sarebbe stata ormai sostanzialmente già presa, preparando una squadra di alto profilo per una corsa di cui ancora si sa tuttavia piuttosto poco per quanto riguarda il percorso. Da tradizione comunque c’è tanta salita e la formazione di Ralph Denk vorrebbe farsi trovare pronta, proponendo un terzetto di spessore per affiancare il proprio capitano, con tre corridori che potrebbero eventualmente a loro volta giocare un ruolo anche in classifica. Secondo quanto riporta il portale tedesco, Buchmann potrebbe infatti essere affiancato da Felix Großschartner, nono all’ultima Vuelta e España, nonché da Patrick Konrad e dal nuovo arrivato Wilco Kelderman, rispettivamente ottavo e terzo quest’anno a Milano. Possibile inoltre anche la partecipazione di Maximilian Schachmann, pronto a dare una mano oltre a puntare ai successi parziali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: